Ciao - Correggio Insieme.  Associazione di Volontariato Onlus
PRIMO PIANO  |  FOTOGALLERY  |  CHI SIAMO  |  NEWS  |  COME SOSTENERCI  |  BILANCI E UTILIZZO 5X1000

Visita la nostra pagina
su Facebook

Le ultime news
29 ottobre 2021
A 35 anni dal disastro nucleare di Chernobyl, i funghi in Svizzera e Germania sono ancora contaminati dalla radioattività »

Sono passati 35 anni dal disastro di Chernobyl, eppure i funghi in Svizzera sono ancora contaminati dalla radioattività, alcuni anche al di sopra del limite legale. È quanto scoperto dalle ultime rilevazioni dei laboratori cantonali di Coira e Bellinzona. Ma il problema riguarda anche alcune zone della Germania.
https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/radioattivita-chernobyl-funghi-svizzera/
Articolo di FRANCESCA BIAGIOLI tratto dal sito greenme.it
12 maggio 2021
Cosa sta succedendo a Chernobyl? Il reattore 4 si è davvero “risvegliato”? »

A Chernobyl, le reazioni nucleari sembrano essere tornate a “bruciare”.

Articolo di ROBERTA RAGNI del 12/5/2021 tratto dal sito greenMe - https://www.greenme.it/approfondire/interviste/cosa-sta-succedendo-a-chernobyl-il-reattore-4-si-e-davvero-risvegliato/
13 novembre 2020
Bielorussia: incidente nella centrale nucleare di Astravyets. Inaugurata e chiusa dopo 3 giorni »

Già sospesa la produzione di elettricità nella contestata nuova centrale nucleare costruita da Rosatom

Archivio »


News


Chernobyl, disastro infinito - VIAGGIO NELLA ZONA ROSSA
27 febbraio 2020

VIDEO https://tv.iltempo.it/home-tv/2020/02/25/video/chernobyl-legna-radioattiva-stufa-scuola-radinka-mondo-in-cammino-1285689/?fbclid=IwAR0PLLxk2iyH6q1l-ASkXISK0I3wYa8iGXSTgR3F1cIzngAhn4wI0bgU8hY#.XlVmEeeT03o.facebook

A 34 anni di distanza il disastro nucleare di Chernobyl continua a fare vittime. Siamo a Radinka, piccolo villaggio ucraino della provincia di Ivankiv (regione del Kijv), distante solo una trentina di chilometri dalla ex centrale nucleare. Massimo Bonfatti, presidente dell’organizzazione umanitaria Mondo in Cammino che, da oltre 35 anni, opera sia in Ucraina che in Bielorussia, spiega la situazione della scuola del piccolo centro 300 metri dalla zona rossa. “Ci sono diversi problemi che mettono a rischio i bambini di questa scuola. L'ultimo e che nelle immediate adiacenze hanno costruito una caldaia che va a legna. Ma la legna che viene bruciata è radioattiva e la cenere che si crea e che è stata misurata superando 15 volte il livello di fondo della radioattività. Questo perché come ho detto questo legno che viene bruciato è raccolto qui intorno ed è tutto legno contaminato".

da: IL TEMPO.IT

« Torna alla lista


CIAO - CORREGGIO INSIEME ETS
Iscritta al Registro Provinciale del Volontariato PROT. N. 45368/21/2007
Via Timolini 27 - 42015 Correggio (RE) - C.F. 91132090357, Cell. 370-3101757 - 333-3256352
www.correggioinsieme.it - correggioinsieme@gmail.com
Privacy policy - powered by Antherica Srl